Web Analytics Made Easy -
StatCounter

Lorenzo Durand

Sai cosa succede quando hai un’offerta valida ma non riesci a emergere nella coscienza del pubblico?

Che fai una gran fatica per avere pochi risultati, e non ottieni mai il successo che meriti. Lo so perché l’ho vissuto per anni sulla mia pelle.

Ma quello che so oggi è anche che una comunicazione costruita ad arte può raggiungere la mente e il cuore del tuo pubblico...


...e liberare il tuo vero potenziale economico e professionale.

Anni prima di diventare un consulente di web marketing facevo un altro mestiere, e avevo tutti i problemi di un professionista freelance alle prime armi. Gli errori che ho pagato più cari sono stati quelli nel propormi al pubblico: non sapere come “vendermi” mi è costato enormi perdite di tempo e soldi lasciandomi esausto e frustrato.

Superare le trappole e le illusioni tipiche di questo ambito è stato un percorso difficile e lungo anni; ho scritto questa pagina perché tu lo possa compiere nel giro di pochi minuti.

Se stai leggendo queste righe, probabilmente hai già preso coscienza di una triste verità: nella società e nel mercato di oggi, NON vince chi ha l’offerta più valida. Purtroppo, chi fa i soldi oggi non è chi porta maggiori benefici al pubblico, ma chi sa attrarne, mantenerne e guidarne l’attenzione.

Una comunicazione costruita ad arte può raggiungere la mente e il cuore del tuo pubblico, e liberare il tuo vero potenziale economico e professionale.




In altre parole:

la qualità dei tuoi prodotti e servizi è indifferente se non sai attrarre i clienti.

Una dura lezione che molti professionisti e imprenditori imparano a loro spese poco dopo aver avviato un’attività. Molti altri non la imparano mai (ed è per questo che falliscono).

L’ho visto succedere tante volte, e all’inizio del mio percorso è successo anche a me. 

Parti con entusiasmo e voglia di fare, convinto che la qualità della tua offerta e la tua dedizione al cliente conquisteranno menti e cuori, e dopo qualche tempo ti ritrovi che:

  • devi lavorare come un mulo solo per far quadrare i conti
  • i clienti non arrivano, sei tu che devi “rincorrerli”
  • devi scendere a compromessi con clienti problematici
  • devi fare la “guerra dei prezzi” venendo sottopagato per il tuo lavoro
  • non ti rimangono il tempo e le energie per studiare, sperimentare e crescere come professionista

…e magari, oltre al danno, c’è pure la beffa: persone che offrono benefici ben inferiori ai tuoi nel tuo ambito hanno molto più successo!


A questo punto, le persone hanno varie reazioni.

Alcuni si scoraggiano e gettano la spugna per cercare la (ormai dubbia) “sicurezza” di un lavoro dipendente.

Altri raddoppiano i loro sforzi nell’intento subconscio di “ottenere giustizia” e obbligare il mercato a ricompensare il loro impegno e la qualità che offrono, di solito finendo per esaurirsi del tutto (io ho fatto a lungo parte di questa categoria).

E altri ancora capiscono finalmente che c’è in gioco un altro fattore oltre alla qualità della loro offerta: l'efficacia della loro comunicazione.

Ed è qui che, di solito, cadono in una delle due trappole:

1

il marketing fai-da-te

2

rivolgersi agli esperti sbagliati per loro

1

La prima trappola è cercare di fare da sé, senza studi né esperienza in materia.

Mi capita spesso di vedere operatori olistici, ristoratori, negozianti e coach armeggiare con pagine web e inserzioni pubblicitarie nel tentativo di raggiungere il pubblico. Mi sembra di vedere gente che tenta di organizzare in famiglia un pranzo di nozze senza saper nemmeno girare una frittata. Una situazione che conosco anche troppo bene, essendomici trovato anch’io prima di investire nel marketing anni di studio e pratica.

Forse anche tu la conosci.

È quando provi a farti pubblicità “a tentoni”, seguendo quello che dice un conoscente che si interessa un po’ di queste cose, oppure cercando di riprodurre quello che vedi fare a chi ha più successo di te, o magari seguendo qualche consiglio spicciolo trovato su internet.

Magari ti fai fare il sito da un amico, il risultato non è quello che speravi, ma te lo tieni, tutto sommato sarà meglio di niente, no? E poi l’amico si è tanto impegnato…

Oppure ti metti a leggere dei manuali (già meglio!), e scopri che dietro le promesse della copertina, in pratica ci sono mille piccoli ostacoli, passaggi e domande senza risposta. E il tempo per risolvere tutti questi ulteriori problemi non c’è mai.

Se ti ci sei trovato, sai anche come finisce il più delle volte:


tempo e soldi buttati, e per di più sottratti al tuo vero lavoro. Che evidentemente non è il web marketing. E questo è il punto: comunicare per vendere non è qualcosa che si abbozza. È un mestiere che richiede conoscenze approfondite e molta pratica, come l’ingegnere o il chirurgo.

2

Dietro questa realizzazione ti attende la seconda trappola: rivolgerti agli esperti sbagliati.

Conosco personalmente un professionista noto in tutta Italia per il lavoro pionieristico nel campo della preparazione atletica, che anni prima di rivolgersi a me ebbe la seguente disavventura.

Un cliente gli consigliò di affidare il suo progetto a una grande agenzia di comunicazione web, i cui rappresentanti lo convinsero che - grazie a un sito creato da loro e campagne Facebook opportunamente posizionate - gli avrebbero garantito un’esplosione di guadagni.

Qualche settimana dopo, gli veniva consegnato un sito che mi ha descritto dicendo: “non potevo credere a quanto facesse schifo, sembrava il sito di un albergo fatto negli anni 90”.

Incremento dei guadagni: ovviamente zero.

Costo dell’intervento: 11.000 euro. 

A cui vanno aggiunti i costi sostenuti per ripristinare una versione precedente del sito e i relativi ritardi e grattacapi.

Si tratta di un caso abbastanza estremo, ma non estremo come puoi pensare.

Io stesso, molti anni or sono, pagai quasi 3000 euro a un'agenzia web dopo più di un mese di attesa per un sitino di cui oggi potrei consegnare una versione dal più alto potere di conversione, più estetica, nel giro di una settimana a metà di quel prezzo.

Il fatto è che, purtroppo, il mercato dei servizi di web marketing in Italia è un campo pieno di insidie e delusioni, in cui è facile spendere molto per ottenere poco.

Questo non tanto perché manchino esperti di valore (anzi), quanto perché può essere difficile orientarsi tra i servizi offerti e stabilire le giuste priorità. Se sei un professionista indipendente o hai un’azienda di dimensioni medie o piccole, rivolgerti a una agenzia web con una struttura complessa e “pesante” che fa prezzi da grandi aziende per sostenere i costi è uno dei tipici passi falsi in cui puoi incorrere.

Prima di tutto, le agenzie web sono macchine da profitto, e non è sempre detto che facciano la tua convenienza. Esempio banale: se invece che montare tutto un sistema di campagne social di quelli per cui si fanno pagare profumatamente, per il tuo caso fosse più conveniente usare annunci locali gratuiti o perfino i volantini vecchia maniera…loro te lo consiglierebbero secondo te? :)

A parte questo, le agenzie web lavorano spesso in un’ottica da “catena di montaggio”. Lavorano su decine di progetti contemporaneamente, distribuendo il lavoro tra vari specialisti per ottimizzare i tempi (i loro tempi - non i tuoi, sia chiaro). Soldi a parte, se la passione per il tuo lavoro e il tuo progetto è un aspetto importante per te, ti garantisco che non ti piacerà vederlo trattare come un tostapane in una lunga fila di tostapani.

Un altro errore frequente è metterti a cercare in autonomia diversi specialisti per ogni aspetto della comunicazione.

Così facendo, dovrai pagare ogni specialista separatamente con maggiore spesa, ma soprattutto, dovrai coordinare il loro lavoro (ad esempio: un grafico, un web designer, un copywriter, un social media manager), cosa che può risultare più difficile di quanto pensi.

In realtà, l’errore di fondo qui è ancora voler fare da sé: come fai a sapere quali compiti commissionare se non hai una strategia di fondo?

Qui è dove ancora ragioni in base a dei sentito dire e alle informazioni che ti arrivano dalla rete (magari da chi pubblicizza questi particolari servizi). È la situazione in cui leggi due articoli sul potere delle inserzioni Facebook, poi vedi qualche annuncio di persone gestiscono professionalmente gli account pubblicitari, e decidi che quello che ti serve è una persona che crei e gestisca campagne Facebook. Paghi il suo lavoro, paghi il costo delle campagne, ma i risultati sono scarsi o nulli.

Perché? Perché quell’esperto non era valido? Potrebbe anche essere, ma probabilmente la ragione è un’altra: le campagne Facebook possono essere redditizie solo quando si inseriscono in una strategia molto più ampia (vedi la mia regola nr.1), e il loro successo è legato a fattori molto più basilari in quella strategia di cui tu, da inesperto, non conosci neppure l’esistenza.

Di fatto, queste difficoltà di orientamento escludono la stragrande maggioranza dei professionisti e delle aziende piccole e medie da una comunicazione web veramente efficace.


Ossia: da una comunicazione web che ripaghi adeguatamente gli investimenti.

Se appartieni a queste categorie, quello di cui hai veramente bisogno è qualcuno che:

  • sia padrone della materia e ne abbia la visione d’insieme
  • ti aiuti a orientarti tra quelle che sono le possibilità reali e quello che è “l’oro dei folli”
  • formuli con te un piano strategico adatto alla tua situazione specifica: il tuo ambito, il tuo pubblico, i tuoi punti forti e deboli, la tua disponibilità di tempo, il tuo budget

…e possibilmente, qualcuno che sia stato nei tuoi panni: che abbia l’esperienza in prima persona delle difficili realtà che vivono professionisti e imprenditori nell’economia di oggi, specialmente nel contesto italiano.

Questo era esattamente quello di cui avrei avuto bisogno io, molti anni fa, e che ho trovato solo dopo anni di spese inutili, perdite di tempo e grande frustrazione.


Ed è quello che offro ai miei clienti con Brilla In Rete:

i risultati di una comunicazione web a tutto tondo e tagliata su misura, senza le perdite, le fatiche e le delusioni che ho dovuto sostenere io prima di arrivarci.

È così che vedo il mio lavoro:


anche se è consueto parlare della vendita di “servizi”, la mia ottica è quella di costruire “risultati”.

Ovviamente, le soluzioni che propongo non sono infallibili e garantite. 

Nel business, l’unica cosa garantita sono le tasse. 

Quando dico che vendo risultati più che servizi, intendo che non mi interessa farmi pagare per la costruzione di un sito, o il testo di una pagina di vendita, o la gestione delle solite campagne Facebook, quando so che non porteranno al cliente risultati apprezzabili per via di debolezze strutturali.

Se la tua strategia ha basi deboli, è lì che ti consiglierò di intervenire. Se vedo opportunità che il servizio che mi chiedi non riuscirà a cogliere, ti consiglierò una strada diversa. Perché so che il modo migliore per scalare il mio successo è mirare sempre al tuo.

Quando lavoro per te, il mio obiettivo è portarti a una situazione in cui:


  • fai più soldi, in modo più rapido e facile
  • riesci ad attrarre i clienti giusti per te, che ricompensano adeguatamente il tuo lavoro
  • ritrovi il piacere di crescere ed eccellere nel tuo ambito
  • la tua immagine professionale rispecchia il tuo reale valore

Ma attenzione:
non posso e non voglio farlo per tutti.

Brilla In Rete è adatto a te se:

  • sei attivo/ti promuovi principalmente sul web o vuoi stabilirvi una presenza importante
  • lavori in un ambito in cui l’immagine e la comunicazione hanno forti ricadute sui profitti (ad esempio perché i clienti tendono a scegliere in base alla “personalità” di professionisti e aziende, o perché vi è forte concorrenza la cui offerta è di livello più o meno equivalente alla tua)
  • senti che la tua immagine attuale non supporta adeguatamente i tuoi obiettivi, e vuoi ristrutturarla in modo consapevole e mirato
  • vuoi un intervento a tutto tondo o comunque mirato su aspetti fondamentali

Brilla In Rete NON è adatto a te se:

  • lavori esclusivamente o principalmente offline, non ti interessa stabilire ed espandere una presenza online
  • immagine e comunicazione pubblica sono fattori secondari e poco influenti per il tuo modello di business (ad esempio perché si gioca tutto sulla comunicazione diretta e personale, o perché i tuoi clienti sono già ampiamente incentivati a rivolgersi a te per ragioni strutturali come distanze, disponibilità del prodotto sul territorio, etc)
  • l’immagine professionale o aziendale che emerge spontaneamente dalle interazioni con il tuo mercato ti porta già i risultati che desideri, e non senti il bisogno di costruire la tua comunicazione in modo più strategico
  • vuoi dei ritocchi superficiali ad aspetti periferici

Sei interessato ai miei servizi e vuoi un confronto a voce?

Una chiamata Skype per verificare se e come possiamo lavorare insieme fruttuosamente. 20-30 minuti per risolvere i tuoi dubbi.


Se invece sei come me, prima preferisci leggere di più e farti un'idea più chiara.

Se vuoi scoprire che tipo di consulenze e interventi offro nel dettaglio, vai alla panoramica dei servizi.

Se ti stai chiedendo non solo cosa faccio, ma che principi seguo nel lavoro, leggi delle mie due regole per il successo.

Se ti stai chiedendo se sono la persona giusta per il tuo carattere e situazione, prova il mio "test di ingresso".